mercoledì 30 gennaio 2008

domenica 27 gennaio 2008

27 gennaio, Giornata della Memoria


Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case;
Voi che trovate tornando la sera
Il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo,
Che lavora nel fango
Che non conosce la pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì e per un no.

Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.

Meditate che questo è stato.
Vi comando queste parole:
Scolpitele nel vostro cuore

Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli:

O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri cari torcano il viso da voi.

veloce veloce

Blog interessante...ma secondo me quella della ballerina è una smarmellonata, e lei gira sempre a destra...
Comunque si può sempre fare un giro...

Ma si può citare come link altri blog vero?

Ho una nuova pianta, ma è mia...non la potete toccare, potete solo vederla (che cresce) in mano mia...:)

venerdì 25 gennaio 2008

piero


"Un milione di persone ama Allen Iverson. Un miliardo di persone detesta Allen Iverson. Concentrati su coloro che ti amano e va avanti."


Post. Post per tanti motivi.


1 Di Allen Iverson, noi (pluralis maiestatis) complessivamente ce ne fottiamo, ma ha detto una bella cosa, che, tra l'altro, mi fa capire, come io e la notorietà proprio non andremmo d'accordo. Quindi, post per tutti coloro che hanno il coraggio di farsi vedere e la pazienza di farsi criticare.


2 Post per tutti i visitatori di questo blog, che ormai è arrivato a più di 3000. Ma post soprattutto per quelli che sono entrati nel mio blog con le seguenti chiavi di ricerca:


  • donne nude/Canalis nuda/vallette nude/ veline nude e compagnia bella
  • la donna più alta del mondo/l'uomo più forte del mondo
  • urologa/ginecologi parma/dolori ai genitali/masseria genitali (?!)
  • bei uomini
  • brufoli a 30 anni (il migliore)
  • cumolo di sangue nelle tube (ebbene...ne ho mai parlato?!)
  • filmato stupro youtube (un pirla sei!)
  • origine del panda

3 Post per il chili verde, "picante pero sabroso"

4 Post per "chi non muore si rivede" (Piero docet): now i had the time of my life oh mia bella Madunina bell' guaglione!!

venerdì 18 gennaio 2008

macchine catoptriche


“Vivere è percorrere il mondo
attraversando ponti di fumo;
quando si è giunti dall’altra parte
che importa se i ponti precipitano
Per arrivare in qualche luogo
bisogna trovare un passaggio
e non fa niente se scesi dalla vettura
si scopre che questa era un miraggio”.
Rodolfo Wilcock

martedì 15 gennaio 2008

Uscirà mai in Italia?

L’uscita de Il cacciatore di Aquiloni è stata posticipata a data da destinarsi.
Il film di Marc Foster, tratto dal bestseller di Khaled Hosseini, sarebbe dovuto uscire nelle sale Usa a novembre, ma dalla produzione hanno deciso di rinviare il tutto per problemi serissimi di sicurezza.Se non si riuscirà a far uscire dall’Afghanistan i tre bambini che recitano nella pellicola, questa stessa difficilmente potrà uscire in sala.
Questo perchè all’interno del film c’è una scena di stupro, con protagonista uno dei tre bambini.In Afghanistan lo stupro è assolutamente inaccettabile, è contro la dignità e contro la cultura del paese stesso (come in qualsiasi altra parte del mondo…).A sentire il padre del ragazzo dalla produzione gli avevano assicurato che la scena sarebbe stata tagliata, mai montata nella versione finale, in caso contrario mai avrebbe accettato i 10.000 dollari per far recitare il proprio figlio all’interno della pellicola.
Dalla Paramount respingono ovviamente le accuse, sostenendo come tutti fossero a conoscenza della sceneggiatura e come tutte le famiglie avessero accettato le scene girate.Resta il fatto che i tre piccoli in patria rischiano seriamente la vita. A loro difesa si sono schierati le autorità afgane, funzionari americani a Kabul, organizzazioni umanitarie, tutti concordi nel sostenere che il film rischia di avere contraccolpi politici pesanti.Un ex agente della Cia è stato inviato sul posto per verificare la situazione, negli Emirati Arabi Uniti è stata predisposta una casa sicura per i bimbi e le loro famiglie.
Tutto questo in un paese dilaniato dalla guerra, dove al posto degli aquiloni volano caccia bombardieri, dove un semplice film può mettere in pericolo la vita di tre piccoli bambini, portati di peso nel dorato sogno hollywoodiano, per essere poi nuovamente scaraventati nella dura realtà della propria terra.Magie e incubi che solo il cinema può riuscire a regalare.

Fonte:Repubblica


il burlamacco


domenica 13 gennaio 2008

smuc smuc


ma ma ma....

giovedì 10 gennaio 2008

mangia che è buono!


Vi invito a chiedervi, guardando questa pubblicità, quale sia l'indubbio oggetto reclamizzato...
alea iacta est...forse un gioco da tavolo a base di dadi?

mercoledì 9 gennaio 2008

panda for president

Grafica nuova, un panda che mangia bambù, un box con le previsioni meteo e un box sotto sotto per inviare le vostre cartoline, uno slideshow, nuovi link e nuovi libri, e un nuovo countdown.

Ovviamente, sondaggio nuovo:




Create polls and vote for free. dPolls.com

ps: oh ricordatevi di dar da mangiare al panda quando passate!

pps: x dar da mangiare al panda, cliccate su "more" e poi cliccare sulla foglietta e darla al panda che se la mangia (ci vuole anche un po' di elasticità mentale da parte vostra). Nel sondaggio "vote" è sotto quindi scrollate!

martedì 8 gennaio 2008

falso in bilancio

"Così presi una grande decisione: mi dovevo assicurare di non ritrovarmi l'anno prossimo, mezza ubriaca, ad ascoltare fm nostalgia, e canzoni più belle per gli ultratrentenni.
Decisi di riprendere in mano la mia vita e cominciai un diario... in cui scrivere tutta la verità su Bridget Jones, nient'altro che la verità.

Decisione n°1 - ovviamente perdere 10 kg.

Decisione n°2 - mettere sempre a lavare le mutande della sera prima.

Ugualmente importante trovare un ragazzo dolce, carino con cui uscire, evitando di provare attrazione romantico morbosa per nessuno dei seguenti soggetti: alcolizzati, maniaci del lavoro, fobici dei rapporti seri, guardoni, megalomani, impotenti sentimentali o pervertiti. Soprattutto non fantasticare su una persona che incarna tutti questi aspetti."

> Il diario di Bridget Jones, Helen Fielding



domenica 6 gennaio 2008

Un po' di Persepolis per tutti!